La mela reintegrata – Expo2015 Milano

Realizzata nel 2015 per l’artista internazionale Michelangelo Pistoletto, “La Mela Reintegrata” è stata installata in occasione dell’apertura di “EXPO Milano 2015” e di “EXPO in città” in Piazza del Duomo a Milano. L’intelaiatura in ferro zincato, composta da 8 spicchi con un peso complessivo di circa 13 tonnellate, un’altezza di 8 metri e un diametro di 7 metri, è stata assemblata completamente a secco mediante giunzioni meccaniche. Il rivestimento esterno è stato realizzato con tappeti erbosi di 50 cm di larghezza cuciti tra loro in modo omogeneo, sviluppato sul modello delle pareti verdi. Dopo due settimane di permanenza è stata smontata per essere ricollocata all’interno del Parco Sempione, dove è rimasta fino a gennaio 2016 con un rivestimento in tessuto. Nel febbraio 2016 è stata definitivamente rimontata in Piazza Duca d’Aosta, di fronte all’ingresso della stazione ferroviaria “Milano centrale”, cambiando nuovamente il rivestimento in intonaco a calce naturale. Grazie ad un accordo tra Fondazione Pistoletto, Fondo Ambiente Italiano e Comune di Milano, “La Mela Reintegrata” è stata donata alla città che l’ha ospitata.

“La Mela di Milano è molto leggera, è una pelle, ha una forma poco rotondeggiante. È una mela che somiglia più a un cuore. È quasi un manifesto, un simbolo per chi arriva e riparte dalla stazione. È un punto di transito ma anche, oggi come oggi, il luogo conflittuale di frontiera.”

Michelangelo Pistoletto

La mela reintegrata – Expo2015 Milano

Anno
2016
Luogo
Milano
Tipologia
Installazione
Intervento
Allestimento
Superficie
38 m2
Altri materiali
struttura in ferro zincato, rivestimento in manto erboso/tessuto/calce naturale

Altre storie dove abbiamo utilizzato questi prodotti